wo fuchs und hase

empire of darkness

Posted on 5 November 2010

Guardando questa serie di immagini di Felicitas Hollmig, giovane fotografa ispano-tedesca, sono stata subito colpita da un forte senso di straniamento: lo scenario è noto, quasi banale, ma non riesco a decifrarlo. Tutto è apparentemente in ordine eppure nulla è tranquillizzante. L’atmosfera surreale è paragonabile a quella che Magritte ha creato ne L’impero della luce, c’è una sorta di potere ipnotico che mi attrae e inquieta insieme. Nel dipinto la luce del cielo contraddice l’oscurità che avvolge la casa, in queste foto è esattamente il contrario: la luce delle facciate appare innaturale accostata al buio che le circonda. Come Hitchcock davanti all’opera di Magritte, non posso fare a meno di domandarmi quali orrori si compiono dietro quelle finestre immobili.

“Durante questo progetto ho dovuto spesso fermare le mie escursioni notturne perché una paura indefinita mi assaliva, la quale mi accompagnava lentamente a letto” F. H.

Looking at this series of pictures of Felicitas Hollmig, Spanish-German young photographer, I was struck by a strong sense of alienation: the scenario is well known, almost trivial, but I can’t decipher it. Everything is in order but apparently nothing is reassuring. The surreal atmosphere is comparable to that which Magritte created in Empire of Light, there is a kind of hypnotic power that attracts me and worries me at the same time. In the painting the light of sky contradicts the darkness that surrounds the house, in these pictures is exactly the opposite: light on the facades seems unnatural in the darkness that surrounds them. As Hitchcock before the work of Magritte, I can’t help but wonder what horrors you can find behind those still windows.

“I often had to stop my nightly excursions because an uncertain fear came over me, which crawled into bed with me” F.H.

What Others Are Saying

  1. Sorriso 2 December 2010 at 16:14

    Sono capitata qui per caso e mi sono persa per un bel pò di tempo in questo interessanti post. Complimenti il tuo blog è veramente bello!!
    Tornerò presto.
    un Sorriso…

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


Real Time Web Analytics